Cos’è la PNL Nuovo Codice e quali sono le principali differenze con la PNL Codice Classico?

PNL Nuovo Codice (New Code NLP) è il nome che è stato dato da John Grinder allo sviluppo di modelli di eccellenza che è avvenuto a partire dalla metà degli anni ’80, dopo che due dei tre fondatori della PNL, Bandler e Grinder, decisero di separare i loro interessi.
Inizialmente il nuovo codice è stato sviluppato in collaborazione con Judith De Lozier poi, a partire dal 1989, in collaborazione con Carmen Bostic St. Clair.
Il Nuovo Codice (New Code) rappresenta una naturale sebbene radicale estensione di certe variabili incorporate nel cosiddetto Codice Classico, cioè gli schemi codificati da Bandler e Grinder nel corso degli anni ’70, correggendone alcuni difetti, portando l’efficienza e l’efficacia degli schemi di eccellenza a un nuovo livello e consentendo a un più amplio numero di persone di utilizzare ed applicare efficacemente gli schemi stessi.

Ci sono diverse differenze tra la PNL Codice Classico e la PNL Nuovo Codice (e mi ispirerò per la risposta a quanto detto da John Grinder in un’intervista che gli ho fatto a Trieste nel 2008). Due tra le più importanti sono le seguenti:

1) nella PNL Codice Classico, fino all’avvento della Ristrutturazione in 6 fasi, pattern creato da John Grinder e che costituisce un ponte tra PNL Codice Classico e PNL Nuovo Codice, non c’è nei pattern (schemi, tecniche) codificati alcun esplicito coinvolgimento della mente inconscia dell’interlocutore. Bandler e Grinder – attraverso quella che Grinder definisce “la madre della PNL”, ovvero la calibrazione – “calibravano” durante le loro dimostrazioni e i loro interventi le preferenze inconsce delle persone con cui lavoravano (manifestate attraverso la comunicazione non verbale delle persone stesse) e agivano di conseguenza, ma di questo non vi è traccia negli schemi codificati. Ora, se consideriamo, come afferma lo stesso Grinder che “nessun cambiamento avviene fino a che la mente inconscia non è d’accordo con il cambiamento” si capisce come la conoscenza codificata della PNL nel Codice Classico è fortemente carente, ovvero ci sono dei seri errori di codifica con la conseguenza che chi applica gli schemi proposti, senza il coinvolgimento della mente inconscia, ottiene nei migliori dei casi un risultato a breve termine.

Il Nuovo Codice corregge tali errori.

Nella PNL Nuovo Codice l’inconscio è, infatti, esplicitamente coinvolto in tutti i passi critici e la responsabilità del cambiamento è esplicitamente assegnata all’inconscio stesso.

2) nella PNL Codice Classico l’intervento viene fatto a livello del comportamento mentre nella PNL Nuovo Codice la leva è lo stato, lo stato psico-fisico-emotivo (la distinzione mente corpo è una distinzione fittizia, frutto delle trasformazioni linguistiche, che rifiutiamo nel Nuovo Codice).

La differenza è rilevante.

Prendiamo ad esempio una tecnica che costituisce parte rilevante del Codice Classico, l’ancoraggio, che può aiutare una persona molto velocemente a cambiare un comportamento non desiderato in un comportamento soddisfacente. Questa tecnica, così utilizzata, in un certo senso “trasforma un robot infelice in un robot felice” (John Grinder).

Nella PNL Nuovo Codice, andiamo a creare le condizioni affinché un nuovo stato, uno stato di alta performance (non recuperato dal passato della persona ma creato nel qui ed ora attraverso delle attività), si attivi nel momento in cui il cliente rientra nel contesto nel quale il “problema” apparentemente risiede (nel Nuovo Codice affermiamo “il problema non è il problema, il problema è lo stato nel quale la persona si trova entrando nel contesto nel quale il problema apparentemente risiede”). In questo modo, quando la persona entra nel contesto in uno stato di alta performance, l’inconscio sarà attivato e genererà sul momento nuovi comportamenti che risponderanno alla situazione nel “lì e in quel momento” (“qui ed ora” quando si verificherà). Ogni volta che il cliente rientrerà nello “stesso” contesto, lo stato di alta performance sarà riattivato e nuovi comportamenti emergeranno, congruenti con gli elementi di volta in volta diversi che il contesto proporrà.

Non si sta trasformando un robot infelice in un robot felice, si sta facendo emergere il cosiddetto cambiamento generativo, un sogno cullato da diverse discipline da diversi anni.

Più specificatamente, dopo un intervento ben fatto del Nuovo Codice, la persona non dovrà pensare come comportarsi né prima (il cosiddetto “ricalco nel futuro” in PNL) né durante la situazione in oggetto (attivazione tipicamente conscia delle cosiddette “ancore risorsa”), nuovi comportamenti sempre diversi emergeranno dall’attivazione automatica (facilitata dall’intervento del Nuovo Codice) dello stato di alta performance e saranno diversi di volta in volta.

Ci sono diverse altre differenze tra la PNL Codice Classico e la PNL Nuovo Codice che magari approfondiremo in altra sede.

Il presente articolo è tratto da un’intervista di Matteo Santiloni ad Andrea Frausin

 

Per formarti in PNL Nuovo Codice con uno degli istituti al mondo con la maggiore esperienza e con standard di livello universitario, accreditati dal Centro Universitario internazionale, puoi visitare il sito PNL originale

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

PNL accreditata con standard di livello universitario (di Andrea Frausin)

http://www.andreafrausin.it/pnl-accreditata-con-standard-di-livello-universitario/

Le vere origini della PNL (di Andrea Frausin)

http://www.andreafrausin.it/le-vere-origini-della-pnl/

Coaching e formazione: approcci diversi, mondi diversi

http://www.andreafrausin.it/coaching-e-formazione/

Stati di alta performance

http://www.andreafrausin.it/stati-di-alta-performance/

Una semplice tecnica basata sulla PNL Nuovo Codice

http://www.andreafrausin.it/pnl-nuovo-codice-e-pnl-codice-classico/

Corsi per imparare ed approfondire la PNL Nuovo Codice

Corso intensivo di PNL Nuovo Codice

Corsi per imparare ed approfondire la PNL

Original NLP Trainers Training con Andrea Frausin in convenzione con il Centro Universitario Internazionale

Original NLP International Trainers Training con Frank Pucelik e Andrea Frausin per la prima volta in Italia la possibilità di formarsi con un co-fondatore della PNL nella formazione formatori con la PNL Originale per potenziare la comunicazione in pubblico o nei gruppi di lavoro (chi è interessato potrà, superati i test previsti, diventare un Trainer in Programmazione Neuro Linguistica)