Dopo tanto tempo il Practitioner in PNL…

Condivido volentieri una testimonianza articolata che ricevo da Luca dopo la frequentazione dell’edizione speciale 2018 del Practitioner in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) della nostra Scuola di Alta Formazione Talenti, il primo Practitioner in PNL che ho condotto completamente dopo oltre 10 anni nei quali mi sono dedicato all’insegnamento della PNL Nuovo Codice e dopo la meravigliosa esperienza di co-docenza con Frank Pucelik, co-fondatore della PNL durante il percorso, in edizione unica, Elite Business Coaching, Practitioner & Master Practitioner.

L’esperienza è stata per me molto divertente essendosi trattato più di un team coaching che un’aula formativa, con la possibilità, dato il numero chiuso e selezionato di partecipanti, di costruire su misura il percorso, creando esercizi ad hoc, sulla base delle abilità mostrate progressivamente dai partecipanti che hanno apprezzato la multi-prospettiva (Bandler, Grinder e Pucelik) con cui è stato condotto il percorso.

Se non sai cos’è un Practitioner in PNL puoi leggere l’articolo che ho scritto al riguardo: https://www.andreafrausin.it/practitioner-pnl/

Luca ci parla della sua esperienza di partecipazione ai corsi della Scuola di Alta Formazione Talenti di Talenti Group

Ecco la testimonianza integrale di Luca che ringrazio per la condivisione

“Ho frequentato finora 2 corsi erogati da Talenti Group.

Ho percepito in modo chiaro, palpabile e vivo l’impegno di insegnare una PNL e tecniche di coaching al servizio della persona e anche dell’umanità con un senso etico e professionale di altissimo livello, che va ben oltre il mero costo economico di ciascun corso.

La capacità di Andrea Frausin e dei suoi tutors di saper dialogare con tutti e di indirizzare gli esempi e gli esercizi pratici con un occhio verso le peculiarità di ciascuno offrono un notevole valore aggiunto che fa davvero la differenza rispetto ad altre offerte formative.

La formula che integra la teoria e pratica in aula, contenuti multimediali in rete, esercizi e studi fuori-aula ha un’efficacia notevole e una profondità formativa che supera lo spazio e il tempo delle sessioni in aula ed è assolutamente di livello universitario, se non superiore, dato l’elevato contenuto esperienziale.

Nei corsi di Andrea non ci sono slogan, frasi ad effetto, teatralità, esercizi esagerati di carisma, imposizioni di contenuti valoriali e simili, ma c’è l’umanità in tutte le sue sfaccettature del docente, dei tutors e dei partecipanti che insieme contribuiscono a rendere l’esperienza delle più vivide e “accrescitive” che si possano provare.

In virtù dell’ampia esperienza e conoscenza di Andrea, la visione e la formazione teorica sulla PNL è variegata e ricca di spunti multi-disciplinari.

Anche nella parte teorica è presente un senso di pragmatismo e di contatto con il mondo attuale con lo scopo dichiarato di fare in modo che le conoscenze in fase di acquisizione servano non tanto per diventare ottimi allievi o per fornire un certificato, ma soprattutto per diventare ottimi “praticanti” nel mondo fuori dell’aula: “praticanti” che traggono beneficio dalle nuove competenze e che trasmettono beneficio anche alle persone con cui interagiscono nel mondo.

La composizione delle aule è commisurata all’obbiettivo primario della qualità dell’apprendimento, probabilmente ai limiti di profittabilità per la scuola di formazione.

Lo stesso vale per la pratica in cui Andrea e i tutors pongono anche attenzione agli obbiettivi di ciascun “allievo” e adattano ai limiti del possibile esercizi e suggerimenti agli obbiettivi individuali.

Il corso PNL Pratictioner è stata un’esperienza trasformativa anche per chi come me si considerava già una persona di ampie vedute e che in parte incorporava già alcune di quelle che sono le credenze principali della PNL.

Userò una metafora per descrivere in modo più “sensoriale” quello che ho vissuto nei corsi e i benefici che ne sto traendo.

Ho iniziato a percorrere un cammino verso la cima di una montagna con un gruppo di alpinisti che ben la conoscono e proprio per questo la rispettano.

Si vede dal modo in cui si muovono, parlano, guardano.

Queste guide insegnano lo stesso rispetto a chi accompagnano.

Ci hanno detto che anche loro prima non la conoscevano e hanno imparato così come stiamo facendo noi: con desiderio, impegno, umiltà ed entusiasmo e….. pratica, pratica, pratica.

Ci mostrano cammin facendo quali sono i pericoli, i passaggi impegnativi e i momenti belli di cui godere nel cammino e anche cosa possiamo fare insieme e cosa da soli.

Poi quando mostriamo di imparare come mettere i piedi in mezzo alle rocce e seguendo il ritmo di ciascuno, le guide si pongono piano di fianco e infine dietro a noi, senza che noi lo percepiamo consapevolmente, ma sapendo che basta voltarci in caso di bisogno; ogni tanto ci sfidano, ogni tanto ci danno una pacca sulla spalla, sempre per stimolarci e farci andare oltre, ciascuno verso la propria cima.

Questo cammino mi ha permesso di alzare la testa, guardarmi intorno, assaporare il momento della scoperta e dell’apprendimento e poi a un certo punto arrivare sulla cima della mia  montagna e rendermi conto di nuovo e diversamente di quanto ancora sia vasto il mio mondo personale (la mia montagna) e, soprattutto, i mondi che sono fuori da me (le altre montagne, la vita).

Mentre mi avvicinavo ho notato perfino che la cima si sposta a seconda di come la guardo, ma non perdeva la sua bellezza e ci sono andato incontro.

E questo è solo l’inizio, ci saranno altre montagne da scalare, vette da raggiungere e piacevoli discese a valle, perchè ormai non sono più in una scatoletta!

E la cosa piacevole è che ho fatto una parte di questa “camminata” insieme ad altre persone.

In questi corsi non c’è solo una trasmissione di conoscenze dai docenti a noi, seppure sia una parte fondamentale, ma c’è anche una condivisione di esperienze fra noi “allievi” e tra allievi e docenti, e tutte contribuiscono al cammino formativo.

Grazie di cuore ad Andrea, Sylvia, Alessandro, Ivano, Marco, Annalisa, Massimo, Anna, Guido, Renato, Alessandro, Ada, Monica, Loretta, Stefano, Leonardo e a quelli di cui non ricordo il nome, ma solo il viso e i momenti vissuti insieme.

Grazie a te che mi hai letto fino a qui!

Parafrasando Bilbo Baggins: quando esci di casa, con il desiderio di avventura, metti un piede avanti all’altro e….

Ti auguro un buon cammino!”

Luca Moscarello

Consulente IT, Libero Professionista


I corsi in Programmazione Neuro Linguistica della Scuola di Alta Formazione Talenti:

Special Practitioner in PNL con Andrea Frausin, certificazione internazionale Meta International

https://www.talentigroup.it/p/pnl-practitioner/

Premium Master Practitioner in PNL con Andrea Frausin e Frank Pucelik, certificazione internazionale Meta International

https://www.talentigroup.it/p/pnl-master-practitioner/

Original NLP International Trainers Training con Frank Pucelik e Andrea Frausin, edizione 2018-2019, certificazione internazionale Meta International

https://www.talentigroup.it/p/trainer-pnl/


Forse possono interessarti anche i seguenti articoli

PNL, Programmazione Neuro-Linguistica, con una parte dedicata a quanto discusso all’NLP Leadership Summit 2018
​http://www.andreafrausin.it/pnl/

La vera nascita della Programmazione Neuro Linguistica

http://www.pnloriginale.it/la-vera-nascita-della-pnl/

Co-fondatori Programmazione Neuro Linguistica: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

http://www.pnloriginale.it/co-fondatori-pnl-frank-pucelik/

Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

http://www.pnloriginale.it/frank-pucelik-oltre-30-anni-silenzio/

Frank Pucelik: le peculiarità del suo approccio alla Programmazione Neuro Linguistica

http://www.pnloriginale.it/frank-pucelik-le-peculiarita-del-suo-approccio-alla-pnl/