Programmazione Neuro Linguistica: cos’è la PNL?

​Breve introduzione

La PNL è una disciplina nata agli inizi degli anni ’70 ad opera di un gruppo di 15 persone di diversa estrazione e background che cooperavano assieme all’interno del campus dell’Università di Santa Cruz, Cresge College, in California, all’epoca una delle più ambite Università americane.

Richard Bandler, John Grinder, Frank Pucelik foto

Tra queste persone spiccavano le figure dei tre cosiddetti co-fondatori della Programmazione Neuro Linguistica, ovvero Richard Bandler, John Grinder e Robert Franklin “Frank” Pucelik (in ordine alfabetico), gli iniziatori e sviluppatori di Meta (l’originario nome della PNL), ridenominata Programmazione Neuro Linguistica (Neuro-Linguistic Programming) circa 5 anni dopo i primi passi compiuti nel 1971 da BandlerPucelik e poi Bandler, Pucelik e Grinder.

Una multi prospettiva dei primi anni della Programmazione Neuro Linguistica la si può trovare nel libro Origins of NLP, Grinder e Pucelik (edited by), Crown House Publishing, Carmarthen, Wales (UK), 2013.

Eccone un estratto di John Grinder riguardante la co-creazione della disciplina:

La creazione della Programmazione Neuro Linguistica (PNL) rappresenta un superbo esempio di collaborazione. Non avrei potuto creare la PNL da solo, né ritengo che lo avrebbero potuto fare Frank Pucelik o Richard Bandler. Ciascuno di noi ha portato i suoi specifici talenti e capacità all’impresa, non meno importante l’abilità di lavorare in team. Per circa 6 anni abbiamo lavorato fianco a fianco nei nostri sforzi di codificare gli schemi di eccellenza in modo da renderli disponibili al resto del mondo.

Sia come individui sia come team, abbiamo seguito la strategia di “agire come se” in modo impeccabile e ci siamo offerti reciprocamente continue sfide, stimoli e feedback mentre sviluppavamo le rappresentazioni dei pattern (schemi) che oggi definiscono la PNL Codice Classico. Mentre potrebbe essere possibile distinguere parzialmente i punti di forza iniziali di ciascuno di noi, c’è stata una profonda formazione reciproca che è avvenuta nella nostra collaborazione attraverso la quale abbiamo imparato gli uni dagli altri come “tirare fuori” gli straordinari risultati che hanno stabilito gli standard storici per la pratica PNL – sia nell’attività di modeling, sia nelle sue applicazioni. Perciò riconosco con piacere gli essenziali contributi storici di Frank Pucelik e Richard Bandler come co-creatori assieme a me della tecnologia PNL, e specificatamente ancora oggi faccio le mie congratulazioni e migliori auguri nel loro lavoro di sviluppo, anche se differisce significativamente dal mio lavoro presente.

I lettori alla ricerca di un modello di eccellente collaborazione farebbero bene a fare un passo indietro rispetto alla situazione attuale di rapporti tra noi e focalizzarsi sul lavoro che abbiamo realizzato noi tre nel periodo 1972-1975; seguito dal lavoro che Bandler ed io abbiamo svolto fino al 1979. […]” Origins of NLP, John Grinder and Frank Pucelik (edited by), Crown House Publishing, Carmarthen, Wales (UK), 2013, pagine 185-186 (in bibliografia). Traduzione Andrea Frausin.

Nel 1977 Bandler chiese a Pucelik di lasciare il gruppo e Pucelik accettò. Poco dopo, nel 1980, anche Bandler e Grinder smisero di collaborare assieme.

 


Frank Pucelik

Per approfondire la figura di Frank Pucelik, la meno nota tra i tre co-fondatori, segnalo i seguenti articoli (con relativo video):

1) La vera nascita della Programmazione Neuro Linguistica

http://www.pnloriginale.it/la-vera-nascita-della-pnl/

2) Co-fondatori Programmazione Neuro Linguistica: Frank Pucelik, come mai è così poco conosciuto ai più?

http://www.pnloriginale.it/co-fondatori-pnl-frank-pucelik/

3) Frank Pucelik, oltre 30 anni di silenzio

http://www.pnloriginale.it/frank-pucelik-oltre-30-anni-silenzio/

4) Frank Pucelik: le peculiarità del suo approccio alla Programmazione Neuro Linguistica

http://www.pnloriginale.it/frank-pucelik-le-peculiarita-del-suo-approccio-alla-pnl/


La nascita di tante PNL

Dal 1977 e poi dal 1980 la Programmazione Neuro Linguistica si è sviluppata in diverse direzioni, sia ad opera dei co-fondatori Bandler, Grinder e Pucelik che dei vari Practitioner, Master Practitioner e Trainer in PNL formati, senza la presenza di un’autorità centrale che regolasse la disciplina.

Questo ha consentito da un lato numerosi sviluppi alla Programmazione Neuro Linguistica, dall’altro ha alimentato una confusione che è probabilmente alla base dei molti fraintendimenti e polemiche sulla PNL.

La diffusione nel mondo della Programmazione Neuro Linguistica

Nel frattempo la PNL si è diffusa nel mondo, grazie anche al riconoscimento ufficiale ed ai preziosi suggerimenti da parte di una delle menti più brillanti, Gregory Bateson, noto antropologo, ispiratore dei lavori del Mental Research Institute di Palo Alto in California (in seguito conosciuta come Scuola di Palo Alto) e figura di spicco in diversi campi tra i quali quello della comunicazione.

Gregory Bateson foto

Nell’introduzione al libro di Grinder e Bandler intitolato “La Struttura della Magia” volume 1 (in italiano i due volumi sono stati pubblicati in uno unico, edito da Astrolabio, 1981) Gregory Bateson afferma:

Grinder e Bandler hanno affrontato i problemi che noi affrontavamo allora e ne è risultata quest’opera. Essi hanno strumenti che noi non avevamo o non sapevamo usare. Sono riusciti a fare della linguistica una base teorica e al tempo stesso uno strumento terapeutico […] hanno realizzato qualcosa che noi, come vedo oggi, siamo stati sciocchi a farci sfuggire […] Grinder e Bandler sono riusciti a rendere esplicita la sintassi del modo in cui la gente evita il cambiamento e quindi del modo di aiutarla a cambiare […] Speriamo che venga ascoltato

Gregory Bateson

Kresge College

Università della California, Santa Cruz, 1975

I protagonisti dimenticati

Come lo stesso Frank Pucelik ha messo in evidenza in diverse occasioni pubbliche, la Programmazione Neuro Linguistica è frutto di un lavoro di team che ha visto come protagonisti principalmente quelli che sono considerati i tre co-creatori o co-fondatori (Bandler, Grinder e Pucelik) ma ha anche visto la presenza attiva e la collaborazione di alcune altre persone che non sono state mai citate nei testi classici di PNL, persone elencate da Frank Pucelik in Origins of NLP: Trevelyan Houck, Bill Polansky, Ilene McCloud, Lisa Chiara, Joyce Michaelson, Marilyn Moskowitz, Jeff Paris, Terry Rooney, Patrick Rooney, Ken Block.

Queste persone hanno fattivamente collaborato per circa tre anni (dal 1971 al 1973) nella realizzazione e nei test di quelli che sono considerati i primi pattern (modelli o schemi) di Programmazione Neuro Linguistica​ all’interno dell’Università della California Santa Cruz.

 

Cos’è la PNL?

Dal momenti che non esiste più una Programmazione Neuro Linguistica ma ne esistono diverse, al momento non esiste una definizione univoca della disciplina, sebbene un gruppo di lavoro di cosiddetti “leader” internazionali – operanti nell’NLP Leadership Summit, di cui sono attualmente l’unico membro italiano – stia lavorando intensamente in tale direzione con la finalità di incrementare la credibilità internazionale della Programmazione Neuro Linguistica con solide ricerche scientifiche sulla sua efficacia.

Ecco alcune definizioni di Programmazione Neuro Linguistica:

La PNL

  • ​”esplora la relazione tra come pensiamo (neuro), come comunichiamo sia verbalmente che non verbalmente (linguistica) ed i nostri schemi di comportamento ed emozione (programmi)” John Grinder, co-creatore PNL, e Carmen Bostic St.Clair, co-sviluppatrice New Code NLP (2001)
  • lo studio dei fondamentali schemi di eccellenza nella prestazione [performance] umana” John Grinder, co-creatore PNL, e Carmen Bostic St.Clair, co-sviluppatrice New Code NLP (2001)
  • è “lo studio della struttura dell’esperienza soggettiva” Richard Bandler e John Grinder (1980)
  • è “un atteggiamento ed una metodologia che va oltre uno schema di tecniche” Richard Bandler e John Grinder (metà anni ’70)
  • è “una strategia di apprendimento accelerato per l’individuazione e l’utilizzazione di schemi nel mondo” John Grinder e Judith De Lozier (1987)
  • è “quel c…o che dico io” Richard Bandler 2011
  • “è un sistema che studia altri sistemi” Frank Pucelik (2016)
  • “è ciò che funziona”
  • “è un metodo di apprendimento accelerato attraverso il quale è stato sviluppato un insieme codificato di schemi di eccellenza”

Nessuna delle citate definizioni, per la loro generalità, sembra rispondere all’esigenza di stabilire dei confini precisi per definire cos’è la Programmazione Neuro Linguistica (e conseguentemente cosa non è Programmazione Neuro Linguistica), sebbene quanto proposto da Grinder-Bostic nel loro libro Whispering in The Wind rappresenta a mio avviso un bel passo in avanti in tale direzione [C. Bostic St. Clair, J. Grinder, Whispering in The Wind, J & C Enterprises, Scotts Valley (USA), 2001].

Si tenga presente che definire precisamente una disciplina che appartiene alle cosiddette “scienze sociali” risulta, qualunque essa sia, una missione al limite dell’impossibile.

Uno degli approcci dell’NLP Leadership Summit per arrivare ad una definizione condivisa di PNL

NLP Leadership Summit è un gruppo che ha più di 100 membri, ciascuno dei quali è un trainer (formatore) in Programmazione Neuro Linguistica, cioè insegna la PNL, con un minimo di 15 anni di esperienza. Per la prima volta nella storia della Programmazione Neuro Linguistica esiste un gruppo internazionale di vaste dimensioni che conosce la disciplina e che ha una vasta esperienza nell’utilizzo della PNL applicata in diversi contesti.

NLP Leadership Summit logo

Un’opzione portata avanti dal gruppo di lavoro dell’NLP Leadership Summit su “cos’è la Programmazione Neuro Linguistica?” è stata quella di utilizzare il voto per delineare la Programmazione Neuro Linguistica.

E’ stato pertanto seguito questo processo:

  1. formulazione di una vasta lista di potenziali elementi della PNL;
  2. formulazione di un insieme di categorie PNL nelle quali questi elementi possono essere inseriti;
  3. ideazione di un sistema online di registrazione per votare quali elementi appartengono a quale categoria;
  4. invito e stimolo dei membri del Summit a votare;
  5. calcolo del risultato di ciascun elemento;
  6. pubblicazione in una lista dei risultati

Il 7o passaggio non ancora realizzato al momento della scrittura del presente articolo: ideazione di un sistema online sia per aggiungere che per valutare, via votazione, nuovi elementi potenziali della Programmazione Neuro Linguistica.

I motivi per i quali è stato scelto questo approccio si possono riassumere in 3:

  1. ostacoli nella formulazione di criteri per definire cos’è la Programmazione Neuro Linguistica;
  2. validazione esperta (“expert validation” o “expert panel review”): una procedura utilizzata dagli psicologi per valutare i test psicologici; per il panel di esperti PNL, la domanda è: “è questo elemento (abilità, tecnica, formato, modello) un’adeguata espressione di Programmazione Neuro Linguistica, come la capisco io?”
  3. intelligenza collettiva, l’utilizzazione della saggezza di un gruppo composto da individui diversi tra loro (in termini di prospettive, fonti di informazioni, conoscenze), indipendenti  tra loro e decentralizzati (le opinioni non sono dettate da un’autorità centrale); tutti i criteri sembrano ampiamente rispettati dai membri dell’NLP Leadership Summit.

I risultati (espressi in linguaggio tecnico) sono stati condivisi durante l’NLP Leadership Summit di Alicante, gennaio 2018.

NLP Leadership Summit 2018 foto gruppo

Hanno votato 59 persone che collettivamente hanno insegnato la Programmazione Neuro Linguistica per 1363 anni e, tra loro, hanno scritto 231 libri sulla PNL.

Nello stesso Summit da diversi metri si è proposto anche di lavorare con altri approcci per arrivare ad una condivisa definizione di Programmazione Neuro Linguistica e dei suoi confini.

Le sfide sul tavolo dei gruppi di lavoro dell’NLP Leadership Summit

Dopo oltre 40 anni di PNL finalmente c’è un gruppo di persone appartenenti a tantissimi paesi diversi e con grande esperienza nella PNL che collabora fattivamente per portare la Programmazione Neuro Linguistica nel futuro.

I temi che sono sul tavolo di diversi gruppi di lavoro sono tra gli altri:

  • le ricerche scientifiche sulla Programmazione Neuro Linguistica;
  • gli standard di qualità della Programmazione Neuro Linguistica;
  • nuovi progetti di modellamento in Programmazione Neuro Linguistica;
  • la comunità internazionale di Programmazione Neuro Linguistica;
  • la realizzazione di un “international body” che raccolga la maggior parte delle associazioni di PNL nel mondo.

Sono onorato di far parte di questo gruppo di lavoro che potrà portare nel mondo una Programmazione Neuro Linguistica di qualità, con rigorosi standard etici e basata su solide basi scientifiche, a sempre più persone in diversi contesti (tra cui educazione, salute, politica, coaching, terapia, ricerche accademiche, leadership, business).

Talenti Group swoosh

La scelta della nostra Scuola di Alta Formazione Talenti

Nell’insegnamento della Programmazione Neuro Linguistica nella nostra Scuola di Alta Formazione Talenti, convenzionata con il Centro Universitario Internazionale, privilegiamo l’insegnamento della PNL nelle prospettive dei suoi co-fondatori con una serie di contributi derivanti dalla mia più che ventennale esperienza di insegnamento della Programmazione Neuro Linguistica. Il nome che abbiamo dato (già dal 2003) è PNL originale (Original NLP), in quanto si basa sui contributi originari e più recenti dei tre co-fondatori della disciplina, dai quali sono stato certificato trainer (Bandler 2002, Grinder 2005, Pucelik 2016) oltre che sull’originalità che deriva dall’esperienza sul campo mia personale e dei docenti del nostro istituto.

Nella Scuola di Alta Formazione Talenti ci focalizziamo sui contributi che trovano delle basi scientifiche.

Dopo aver portato in diverse occasioni dal 2008 al 2014 John Grinder e Carmen Bostic St. Clair in Italia (e di aver avuto il privilegio di essere loro co-trainer in diversi percorsi formativi), dal 2015 è iniziata una proficua collaborazione con Frank Pucelik (di cui sono onorato di essere co-trainer in Italia e dal quale sono stato certificato Master Trainer in PNL) e, dal 2017 con Meta International, la prima associazione di PNL al mondo.

PNL originale meme

 


I corsi 2018 in Programmazione Neuro Linguistica della Scuola di Alta Formazione Talenti:

Special Practitioner in PNL con Andrea Frausin, certificazione internazionale Meta International

PNL Practitioner

Premium Master Practitioner in PNL con Andrea Frausin e Frank Pucelik, certificazione internazionale Meta International

PNL Master Practitioner

Original NLP International Trainers Training con Frank Pucelik e Andrea Frausin, edizione 2018-2019, certificazione internazionale Meta International

https://www.talentigroup.it/p/trainer-pnl/


Forse possono interessarti anche i seguenti articoli

PNL: perché ho voluto Frank Pucelik in Italia

https://www.andreafrausin.it/pnl-perche-ho-voluto-frank-pucelikitalia/

Le bufale di quale Programmazione Neuro Linguistica

https://www.andreafrausin.it/le-bufale-di-quale-programmazione-neuro-linguistica-pnl/

PNL, Berlusconi e Movimento 5 Stelle: PNL e politica

https://www.andreafrausin.it/pnl-berlusconi-e-movimento-5-stelle-pnl-e-politica/